Ciuffi gatto parrucchiere di Santarcangelo di Romagna

Condividi l'amore per i gatti! (...ed aiuta il nostro rifugio)

E’ passato un po’ di tempo dall’ultimo articolo ma qui siamo sempre molto indaffarati tra qualche problema di salute dei miei piccoli felv e un nuovo arrivo da seguire, ma eccomi finalmente a raccontarvi un’ altra storia miciosa.

Dopo avervi parlato di Ruffy, il gatto vigile di Lucca ( che per altro dopo il nostro articolo o meglio la nostra intervista,  che in molti hanno condiviso su facebook, è diventato una piccola star ottenendo poi articoli da prestigiosi siti, giornali e persino da una televisione giapponese), e di Marina, gatta sindaco di Gravellona Lomellina ( famosa da tempo), oggi vi parliamo di Ciuffi gatto parrucchiere di Santarcangelo di Romagna.

Ciuffi gatto parrucchiere romagnolo

Ciuffi gatto parrucchiere al lavatesta
Ciuffi scalda il posto alle clienti

Ciuffi è un bel micione nero, di quasi 6 anni e… 9 kg, che vive a Santarcangelo di Romagna e che possiamo definire a tutti gli effetti gatto parrucchiere poiché vive e “lavora” in un negozio di acconciature per capelli. Ma partiamo dal principio…

Simona, parrucchiera a Santaracangelo, grande amante dei gatti e di tutti gli animali, è solita lasciare fuori dal suo negozio un po’ di cibo per i gatti randagi che vivono nel centro storico del piccolo paese romagnolo e per gli uccellini.

Un giorno di circa 5 anni fa prese ad aggirarsi nei pressi del negozio, attirato dal cibo, un gatto nero, scheletrico, probabilmente abbandonato, sugli otto/nove mesi di età.

Simona cercò di conquistarlo per dargli una zampetta, ma il micio si dimostrava  molto timoroso e diffidente.

Dopo vari tentativi andati a vuoto, Simona provò ad attirarlo facendolo giocare con il cavo del phon ed ecco che il piccolo gatto, davanti a quel cavo penzolante, si sbottonò avvicinandosi e facendosi persino accarezzare.

In quelle prime carezze sbocciò subito l’amore tra il gatto e la parrucchiera che, avendo già 9 gatti a casa, sapeva però benissimo di non poterlo accogliere.

Simona decise quindi di provare a trovargli una famiglia, tenendolo nel frattempo al sicuro nel suo negozio.

Il piccolo gatto era così sfinito che una volta al sicuro nel negozio dormì per due giorni di fila.

Ciuffi appena arrivato

Simona decise di chiamare il gattino Ciuffi, non per un collegamento con i capelli come in un primo momento avevo pensato, ma perché la parola “ciuffi”  nel modo di dire locale indica qualcosa di piccolino.

Ciuffi non faticò a trovare adozione e così fu portato da Simona dai suoi nuovi  umani, una coppia.

Qualcosa degli adottanti  però non convinse Simona, che così, con una scusa, dopo solo poche ore  tornò a prenderlo.

A conferma che forse le sue sensazioni erano corrette, il gatto le fu dato subito  senza alcuna esitazione o rimostranza.

Simona provò a portare il piccolo a casa ma i suoi gatti non lo accettarono. Ciuffi dal canto suo,  non sentendosi accettato, si dimostrò prepotente e così Simona decise di farlo vivere a tempo pieno in negozio.

Ciuffi gatto parrucchiere, addetto all’accoglienza clienti

Ciuffi gatto parrucchiere in relax sul divanetto
Ciuffi in relax sul divanetto

 

Ciuffi gatto parrucchiere si fa la toiletta sul divanetto
Ciuffi si fa il bidet su un divanetto

Ciuffi ha apprezzato fin da subito la sua sistemazione e, grazie al suo carattere socievole, è diventato l’ addetto all’accoglienza clienti.

Appena entra una cliente Ciuffi gli va incontro, mettendosi a pancia all’aria per farsi fare le coccole, per poi, con le sue clienti preferite, accomodarsi in braccio o sulle gambe mentre fanno lo shampoo e la piega, seguendole dal lavatesta alla poltrona.

“Adora le gambe delle clienti!”, ha detto Simona.

Con chi sta più sulle sue Ciuffi si limita invece ad acciambellarsi attorno ai piedi.

Ciuffi gatto parrucchiere in braccio ad una cliente
Ciuffi in braccio ad una cliente

In particolare Ciuffi ha una predilezione per le persone anziane, cosa che ha portato Simona a dedurre che probabilmente vivesse con un anziano. Forse Ciuffi è stato abbandonato dopo la sua morte o il suo ricovero in qualche casa di cura come purtroppo accade a molti gatti.

Ciuffi attrae anche i  turisti che visitano Santarcangelo, che si fermano numerosi per fotografarlo e per fargli qualche coccola.

Negli ultimi anni si sono uniti a Ciuffi altri due mici, Tita e Miciotto, ed ultimamente un bel gattone rosso. Loro si limitano però solo a mangiare e fare qualche sonnellino in negozio,  soprattutto nelle fredde giornate d’inverno, ma preferiscono non stabilirvisi definitivamente.

“Il padrone sono io, loro sono ospiti!” mi ha miagolato Ciuffi.

Ciuffi gatto parrucchiere, l'amica Tita
Tita, amica di Ciuffi
Ciuffi gatto parrucchiere, l'amico Miciotto
Miciotto, l’amico di Ciuffi
Ciuffi gatto parrucchiere, dorme con L'amico Miciotto
Ciuffi e Miciotto

Anche Ciuffi ha ovviamente la possibilità di uscire e quando lo fa si dimostra un gran cacciatore portando regali alla sua umana, ma, quando il negozio è aperto, ligio al suo dovere di gatto parrucchiere, alla caccia preferisce di gran lunga il ruolo di receptionist ed intrattenitore delle clienti!

Ciuffi gatto parrucchiere fuori dal negozio gatto
Ciuffi in posa fuori dal negozio
Ciuffi gatto parrucchiere in pausa pranzo in braccio a Simona
Ciuffi in pausa pranzo in braccio a Simona

Ciuffi gatto parrucchiere, altre foto

Ciuffi gatto parrucchiere
Ciuffi pensieroso
Ciuffi gatto parrucchiere con una cliente
Ciuffi sempre in braccio alle clienti
Ciuffi gatto parrucchiere in braccio ad un cliente
Sebbene il negozio abbia una clientela prevalentemente femminile, Ciuffi simpatizza anche con i maschietti
Ciuffi gatto parrucchiere e Simona
Ciuffi e Simona

Se volete conoscere Ciuffi lo trovate al negozio Linea Capelli di Simona Casali, a Santarcangelo di Romagna.

Nota: Questo post non è nato da alcuna collaborazione con il negozio Linea Capelli, ma semplicemente amo diffondere la conoscenza di attività commerciali, uffici pubblici o qualsiasi altra iniziativa catfriendly!

Se conoscete  altre realtà di questo tipo mandatemi un messaggio che ne racconto volentieri qui sul blog!

Articolo di ©Sabrina Musetti, riproduzione vietata senza citare la fonte. 


SU DI ME E SUL BLOG

Ciao, sono Sabrina, gattara 100%, e questo è il mio blog gattofilo!

Mi occupo di gatti felv positivi (per scoprire cosa è la Felv leggi l’articolo “Felv, se la conosci salvi il tuo gatto”) e questo blog sostiene la “Casetta dei mici fel(v)ici” de L’Impronta di Tigro Onlus! Vieni a conoscerli su facebook: L’Impronta di Tigro ! Semplicemente condividendo i post puoi  farlo crescere  e dare così una zampetta ai mici ospiti del rifugio!

Se invece vuoi avere informazioni  sui miei libri gattofili  “TIGRO- DIARIO DI UN GATTO FELV, Una piccola grande storia d’amore” e  “Girogattando, storie di gatti viaggiatori e mete per viaggiatori gattofili” (sempre a sostegno del rifugio “La Casetta dei mici felvici”  dell’Impronta di Tigro onlus), vai alla pagina dedicata cliccando qui  o  scrivimi alla mail [email protected]

Su Facebook puoi seguirmi anche sulle altre mie pagine gattofile:  Diario di un gatto felv  e  Girogattando – Cats along the way. Se oltre i gatti ami i viaggi e la scrittura, puoi seguirmi  anche sul blog Il Mio Mondo Libero e sulla pagina  facebook Il mio mondo libero .

Grazie per avermi letto! A presto!


Seguici sui social e trova i nostri libri su Amazon:
Vota l'articolo
[Voti: 5    Media Voto: 5/5]

Condividi l'amore per i gatti! (...ed aiuta il nostro rifugio)