TIGRO – DIARIO DI UN GATTO FELV, Una piccola grande storia d’amore

Condividi l'amore per i gatti! (...ed aiuta il nostro rifugio)

 

copertina libro

 

“Tigro Diario di un gatto felv, Una piccola GRANDE storia d’amore”, è un libro nato da una promessa. La promessa fatta ad un gatto speciale che  ha reso la mia vita migliore, che mi ha ridato fiducia nel prossimo e che è riuscito a creare una straordinaria catena d’amore.

“Tigro Diario di un gatto felv , Una piccola grande storia d’amore” racconta lo stretto legame che si può creare tra un gatto e la “sua umana”. Un legame talmente intenso che è stato capace di andare  oltre lo spazio ed  il tempo,  oltre la razza, la malattia e la morte.

Il libro è  anche la storia dell’amore in generale verso le creature più deboli ed indifese, insomma un libro tra le cui pagine chi ama i gatti e gli animali in generale, non faticherà a riconoscersi ed a commuoversi.

Il libro è anche il primo (e per ora unico) libro gattofilo che vede come protagonista un gatto FELV.

Tigro-Diario di un gatto felv: un libro con una missione!

“Tigro Diario di un gatto felv , Una piccola grande storia d’amore” è un libro scritto con il cuore per condividere la mia esperienza con la Felv, leucemia felina,  una malattia su cui ancora vige troppa ignoranza. Proprio il fatto che vi sia poca informazione contribuisce a rendere la felv, una tra le principali cause di morte nei gatti.

La parola felv mette troppo spesso  fine ad ogni speranza di adozione, invece questi gatti sanno amare in modo speciale e sono grandi maestri di vita ed è profondamente ingiusto che, per un’ infondata paura e per ignoranza, debbano passare la loro breve vita chiusi in gabbia o peggio soppressi ( anche se asintomatici) come è purtroppo prassi  in molte strutture  veterinarie.

Ho voluto quindi raccontare la storia di Tigro con lo scopo di sensibilizzare sulla realtà quotidiana dei gatti felv e far capire che gli unici rischi che si corrono adottando un gatto felv sono  “farsi rubare il cuore” ed “arricchire la propria anima”.

Grazie ai primi guadagni del libro ho dato vita nel marzo 2016, tramite l’associazione che ho fondato nel 2011 “L’Impronta di Tigro Onlus”, ad  un minigattile per gatti felv che ho chiamato “La Casetta dei mici FelVici”. In questo anno e mezzo di attività il rifugio ha ospitato parecchi gatti, alcuni di passaggio ed altri come ospiti fissi. Alcuni purtroppo ci hanno lasciato ed al momento il rifugio ospita 4 gatti felv: Renny, Figaro, Tigrotto e Scricciola.

Ovviamente anche a casa non potevo privarmi della compagnia di questi gatti speciali e così condivido il mio piccolo monolocale con altre due gatte felv: Tiky e Tabby!

 

Tigro-Diario di un gatto felv: come acquistare il libro

Il libro, disponibile sia in versione cartacea che in ebook, è stato realizzato in auto pubblicazione, proprio al fine di far arrivare quanti più aiuti possibili ai gatti de “La Casetta dei mici Felvici”, ed è quindi ordinabile direttamente a me scrivendo alla mail: [email protected]

E’ comunque possibile ordinare il libro anche nei principali book store on line ed in qualsiasi libreria.

Questi alcuni link per ordinare il libro su internet (ma ricorda che con un ordine diretto arrivano più soldini ai mici!):

Tigro-Diario di un gatto felv: un breve estratto.

” INTRODUZIONE

Tutti i gatti sono speciali, lo sanno bene i gattofili.

E allora cosa aveva Tigro di diverso dagli altri per cui dedicargli un libro?

Tigro non ha fatto niente di eclatante come prendere l’autobus da solo, o fare migliaia di chilometri per tornare a casa, o salvare qualcuno da un incendio o da un imminente pericolo.

Eppure io sono convinta che quel piccolo, comune gatto tigrato, che non ha mai varcato le mura della propria casa se non per andare dal veterinario, abbia fatto davvero qualcosa di straordinario.

In un’epoca in cui è sempre più difficile creare rapporti profondi con gli altri, in cui si è sempre più chiusi in se stessi e diffidenti verso il prossimo, Tigro è riuscito ad unire molte persone, che grazie a lui si sono incontrate, in un rapporto di un affetto così profondo che non conosce limiti né di spazio e né di tempo. Ha insomma creato una vera e propria catena d’amore che ha legato, e lega ancora oggi, tantissime persone lungo tutta la penisola, persone che seppur lontanissime tra loro fisicamente, sono profondamente unite col cuore.

Ma non solo questo.

Tigro infatti non ha fatto qualcosa di speciale solo per gli “umani” ma ha aiutato, direttamente ed indirettamente, molti suoi simili.

Lo ha fatto rendendo molte persone consapevoli dell’importanza di aver cura di queste creature indifese spingendole ad attivarsi nel volontariato animalista, facendo conoscere e crescere le realtà di alcuni rifugi felini e, riuscendo, attraverso la “sua ” testimonianza, a squarciare un poco il velo di diffidenza e ignoranza sulla Felv, malattia di cui molti non avevano mai neppure sentito parlare.

E per me, la sua “mamma”, Tigro ha fatto una doppia speciale magia.

In un periodo di profonda insoddisfazione e sfiducia nella vita, è riuscito a farmi vedere di nuovo la bellezza di molte anime “umane”, a restituirmi la fiducia nel prossimo, ma soprattutto mi ha fatto muovere il primo passo sulla strada della guarigione da una subdola malattia (attacchi di panico) che mi accompagnava fin dall’infanzia, infondendomi, con il fine di aiutare queste creature, la forza e la determinazione di affrontare situazioni che prima mai avrei avuto il coraggio di affrontare.

Insomma credo che questa sia stata davvero una grande impresa per un piccolo, “comune “gatto, un’impresa che rende TIGRO speciale a suo modo e la cui storia, o meglio la cui vita, merita di non andare perduta.

E comunque sia glielo avevo promesso! ” 


Seguici sui social e trova i nostri libri su Amazon:
Vota l'articolo
[Voti: 7    Media Voto: 4.7/5]

Condividi l'amore per i gatti! (...ed aiuta il nostro rifugio)